Montesegale, il dolce Medioevo in Oltrep˛ Pavese

Un piccolo borgo immerso nelle colline dell'Oltrepò Pavese

Tra le verdi colline dell'Oltrepò Pavese, lungo i confini dei comuni di Godiasco, Rocca Susella, Fortunago e Ponte Nizza, si trova il territorio di Montesegale.
Dall'alto di un colle che domina la valle percorsa dal torrente Ardivestra sorge l'imperioso castello che venne costruito nell'XI secolo e fu poi completato dai conti Gambarana. L'importanza che questa fortezza rivestì nel passato ci viene confermata dal conte Antonio Cavagna Sangiuliani all'interno del suo libro l'Agro Vogherese: "la rocca di Montesegale nel 1322 era munita di duecento cavalieri e quattrocento fanti comandati da Vergasio Landi, capitano dell'esercito pontificio".

Dall'alto del castello la vista spazia a 360 gradi dominando le frazioni principali di questo comune (in totale sono 21): da Sanguignano a Laguzzano, da Frascate a Case del Molino. Verdi Colline, filari di uva, campi coltivati e terreni adibiti a frumento i quali riportano al nome originale del paese: infatti a Montesegale in passato vi erano appezzamenti agricoli seminati con piante graminacee tra cui la segale, da cui deriverebbe proprio il nome Montesegale.

Nelle pagine di questo sito andrete alla scoperta di questo territorio, dalle ricchezze naturali e artistiche che fanno di Montesegale uno dei comuni più accoglienti e ricchi di storia della provincia di Pavia.